Home(A)IM in Europe“Breaking Barriers – Embracing Literacy throught Digital Media”

“Breaking Barriers – Embracing Literacy throught Digital Media”

“Breaking Barriers – Embracing Literacy throught Digital Media”

Un progetto europeo per combattere l’analfabetismo funzionale tra gli adulti attraverso i media digitali

Malta, Regno Unito, Macedonia, Cipro, Polonia, Paesi Bassi e Norvegia. Questi i paesi con cui l’associazione AIM sta collaborando per scoprire e scambiare conoscenze ed esperienze nell’ambito dell’alfabetizzazione funzionale degli adulti attraverso i media digitali.

Saper leggere e scrivere, come avere una buona padronanza della lingua parlata, sono la base per riuscire a partecipare in maniera attiva alla vita sociale e garantiscono lo sviluppo di una comunità coesa. D’altronde lo stesso sviluppo personale è legato alla capacità di un individuo di prendere parte alla vita della propria comunità in maniera attiva e di sentirsi a suo agio nel mondo che lo circonda.

Alla luce di ciò sono quindi allarmanti i dati del Programma per la valutazione internazionale delle competenze degli adulti (PIAAC) che dà in continuo aumento l’analfabetismo funzionale tra gli adulti dei paesi europei.
Siamo arrivati ad un punto in cui è emerso chiaramente il bisogno di creare collaborazioni internazionali per innovare il sistema di educazione degli adulti e sviluppare tools in grado di fornire agli educatori i mezzi più adeguati per fronteggiare questo problema.  

“Breaking Barriers – Embracing Literacy throught Digital Media” nasce ormai 3 anni fa dal bisogno di  affrontare la sfida dell’analfabetismo funzionale attraverso l’uso di nuove metodologie e della tecnologia. Il progetto, finanziato dal programma Erasmus+, ha già dato la possibilità a diversi educatori e formatori di incontrarsi partecipando a diverse mobilità internazionali e di sperimentare le diverse realtà che caratterizzano l’educazione degli adulti in Europa.

Il progetto affronta la questione di come gli strumenti digitali possono incontrare la necessità di adulti e giovani adulti in un percorso di educazione funzionale. Tutto questo attraverso la collaborazione strategica di 8 partner europei specializzati in educazione degli adulti, istruzione e media digitali. Il progetto si è proposto di esplorare e dimostrare come gli educatori possono coinvolgere e motivare gli studenti adulti utilizzando strumenti digitali e tecniche di educazione non formale.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn