Home(A)IM in EuropeAd (A)IM in Europe riscopriamo la bellezza di Roma con l’Associazione culturale FESTINA LENTE ARTE E ARCHEOLOGIA

Ad (A)IM in Europe riscopriamo la bellezza di Roma con l’Associazione culturale FESTINA LENTE ARTE E ARCHEOLOGIA

Ad (A)IM in Europe riscopriamo la bellezza di Roma con l’Associazione culturale FESTINA LENTE ARTE E ARCHEOLOGIA

(A)IM in Europe torna come ogni lunedì a raccontare esperienze, storie e progetti nati nella Capitale e portati avanti dalla volontà di persone speciali.

Oggi è la volta dell’Associazione culturale Festina Lente Arte e Archeologia, nata nel 2012 da un gruppo di archeologi e storici dell’arte accomunati da una grande passione per la città di Roma e le sue mille storie. Le nostre ospiti Veronica Re, Marta Teruzzi e Sara Symeonides ci racconteranno che in 5 anni hanno realizzato numerose attività: dalle visite guidate, alle attività di valorizzazione di alcuni quartieri della città per mezzo di fondi pubblici, alla collaborazione con altre realtà operanti sul territorio.

L’Associazione ha partecipato, insieme ad altre realtà associative romane, alle due edizioni del progetto del Museo diffuso promosso dal Municipio Roma 8; nello stesso municipio ha realizzato due progetti rivolti ai cittadini per la riscoperta del territorio, in partenariato con l’ass. GoTellGo.

Assieme ad a.DNA Collective, ha curato una serie di appuntamenti in diretta Facebook con Repubblica Roma, sulla street art nelle periferie urbane.

Attualmente il gruppo sta portando avanti un progetto di visite guidate incentrate sulla cultura artistica prodotta dalle donne, rivolto alle utenti di Spazio Donna, un centro di aggregazione per donne, bambine e bambini del quartiere San Basilio, gestito dalla cooperativa sociale BeFree.

Di recente ha inaugurato, presso La Pecora Elettrica a Centocelle, un ciclo di incontri sulle esposizioni temporanee davanti a un bicchiere di vino, dal titolo Arte da bere.

 

La principale attività di Festina Lente, dal 2012, è sicuramente l’organizzazione di visite guidate, uno strumento di condivisione della conoscenza volto ad offrire una visione alternativa della città, osservata da prospettive sempre diverse e con un taglio singolare anche sui percorsi più conosciuti. Per questo il gruppo di archeologi e storici dell’arte di Festina Lente si concentra sulle trasformazioni della città, sia dal punto di vista urbanistico che delle nuove tendenze artistiche, e sulle aree periferiche e meno note.

Festina Lente crede che la cultura debba essere accessibile a tutti, sia dal punto di vista economico – le visite guidate sono infatti a offerta libera – che da quello comunicativo. Gli itinerari vengono costruiti come racconti partecipati, in cui ognuno può aggiungere un tassello alla storia, al fine di stimolare un confronto e un senso critico verso la città e le sue metamorfosi.

Il nome Festina Lente è un motto latino che significa Affrettati lentamente. Attribuito da Svetonio all’imperatore Augusto e riutilizzato sino al Rinascimento da Cosimo I de’ Medici e da Aldo Manuzio, Festina Lente è un ossimoro che unisce velocità e lentezza, prudenza e azione. Significa prendersi il tempo per ripensare a tutti quei luoghi della nostra città che attraversiamo ogni giorno distrattamente e dipanare insieme il groviglio di fili che ne costituisce la storia.

 

Festina Lente è una comunità in movimento, una fucina di idee, un laboratorio fatto da tutte le persone che lo attraversano. Noi di (A)IM in Europe non vediamo l’ora di conoscere le persone che curano queste iniziative e di sapere tutto dei loro progetti attuali e futuri, per riscoprire insieme la bellezza – a volte nascosta – della nostra città. Per maggiori informazioni consultate il sito www.festinalente.roma.it e soprattutto seguiteci su www.clusteradio.com, in diretta dalle 19,00!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn