Home2016novembre

novembre 2016

Una medicina universale, senza scadenza perché “le cose conquistate con un sorriso rimangono per sempre”. (Gandhi) Oggi durante la trasmissione (A)IM in Europe avremo il piacere di intervistare Olimpia Adriani, socia attiva dell'associazione Movimento Comico,

-Il cinema che scala la vetta- Per molti è una passione, per altri è una follia. La montagna non è fatta per le mezze misure, come i film che la raccontano, bellissimi o atroci. Spesso si

È sempre più facile, anno dopo anno, perdersi tra le varie proposte che riempiono sale cinematografiche e palinsesti televisivi. Questo è il recap su quelle produzioni che, in quest’anno, si sono occupate di musica tentando di accontentare

OTELLO da W. Shakespeare adattamento Hossein Taheri e Paolo Zuccari con Hossein Taheri - Paolo Zuccari - Elodie Treccani - Dajana Roncione - Caterina Bertone - Beniamino Zannoni scene Fiammetta Mandich aiuto regia Marco Canuto regia Paolo Zuccari dal 15 al 27 novembre

Con "L'Amore prima di noi", edito da Einaudi, Paola Mastrocola fa un'incursione nella mitologia antica, tra gli dei e gli eroi greci, in quelle cose che proprio perché sono arrivate "prima di noi" possono essere

Oggi ad Aim in Europe  parleremo di improvvisazione teatrale, progetti che toccano le varie sponde del Mediterraneo e molto altro ancora, grazie al nostro ospite in studio Patrizio Cossa, presidente dell'Associazione Assetto Teatro. Patrizio è

Nell’ambito della KA1 – Mobilità degli individui – è possibile realizzare progetti di formazione e messa in rete degli operatori attivi nel campo dei giovani e delle organizzazioni giovanili, in inglese "youth workers". Per partecipare non è possibile agire a titolo

Se stasera ci fosse stato Stefano qui al Cinema Palazzo, sarebbe stato uno di quelli in fondo alla sala, che segue in silenzio gli avvicendamenti sul palco.Starebbe lì a dolersi per quel ragazzo andato via

La critica letteraria nasce contemporaneamente allo sviluppo del volgare nel centro Italia. Sebbene anche nel resto del mondo conosciuto vi erano i primi cenni di preludio umanista. Nel XV secolo, umanisti quali Lorenzo Valla oppure Giovanni

Recitare all'estero spesso coincide col verbo giocare (jouer, to play, spielen…), mentre in Italia si pone maggiormente l’accento sull'aspetto finzionale e ripetitivo. Re – citare, ovvero citare due volte. È proprio in questa ripetizione che